Scan by Rodney Todd-White &amp

Oggi, il 4 di maggio, sarebbe il compleanno di  Audrey Hepburn. Sfortunatamente la grande attrice è morta pù di 20 anni fa, ma rischiando di apparire poco originale posso comunque affermare che le sue interpretazioni l’hanno resa immortale! E immortale è anche la scena di Sabrina nella quale Audrey tenta di preparare un soufflé.

Cominciamo dall’inizio: Sabrina, la figlia dell’autista di una ricchissima famiglia di Long Island, da ragazzina si invaghisce senza speranza di David (il bellissimo William Holden), il loro giovane rampollo perdigiorno e sciupafemmine. Tornata completamente trasformata da un viaggio di due anni in Francia riesce a fargli perdere la testa, ma scopre di essere in realtà innamorata del fratello maggiore di David, Linus, imprenditore apparentemente senza cuore. Beh, d’altra parte è impossibile rimanere impassibili davanti al fascino di Humphrey Bogart!

Naturalmente, solo Audrey Hepburn può interpretare un ruolo del genere e fare sembrare autentica la trasformazione da ragazzina immatura a sofisticata donna parigina. Qualcuno ci ha anche riprovato nell’orrido remake anni novanta, ma ha sortito solo delusioni (scusa Julia Ormond, è la verità!).
Sabrina preparing the soufflé

Sabrina prepara il soufflé

La connessione Cibo&Cinema nella meravigliosa pellicola Sabrina è che la ragazza era stata mandata a Parigi per seguire un corso di cucina e diventare una cuoca rifinita. Il problema era che era troppo distratta dalla sua ossessione per David per concentrarsi sulle preparazioni alquanto complicate di cucina francese.

In suo onore, nel giorno del suo compleanno, ripercorro i suoi passi e tento di preparare un soufflé alle zucchine.

Titolo: Il Soufflé di Audrey

Regia: prendo la piena responsabilità della riuscita o meno :=)

Cast di ingredienti.

200gr di zucchine, 60gr di emmenthal grattugiato, 3 uova, burro, pan grattato, sale, pepe.

INT. CUCINA — PIANO DA LAVORO

Si preparano gli stampini. Io non avendo le cocottine di ceramica perfette per singoli soufflé, ho provato con uno stampo per i muffin che va imburrato perfettamente senza lasciare nessuna parte non unta e ricoperto di pan grattato. Una volta pronto si mette in frigo.

INT. CUCINA — FORNELLI

Si tagliano le zucchine a cubetti e si fanno bollire. Quando le zucchine sono cotte si scola l’acqua e si frullano con un frullatore ad immersione, poi si rimette la crema sul fuoco perche’ si addensi.

INT. CUCINA — PIANO DA LAVORO

Si separa il rosso delle uova dall’albume e si mescola con il formaggio grattugiato, sale e pepe.

Poi si aggiunge anche la crema di zucchine e si lascia raffreddare. Nel frattempo si montano a neve i chiari d’uovo MOLTO MOLTO FERMI.

INT. CUCINA — FORNO

Un trucco per far crescere il soufflé e’ mettere nel forno un contenitore con dell’acqua in modo che ci sia sempre del vapore. Io l’ho messa negli stampi che non usavo.

Adesso arriva la parte difficile: vedere se il soufflé si gonfia. Posizionate tutto in forno statico già riscaldato a 180 gradi per 10 minuti e poi alzate la temperatura a 210 gradi per altri 10 minuti azionando il ventilato. NON APRITE MAI IL FORNO E BUONA FORTUNA 🙂

Vediamo come è andata ad Audrey…

Adoro la battuta del barone! Penso che sia una delle migliori battute in stile Food and the Movies nella storia del cinema: “Una donna corrisposta brucia il soufflé, una donna infelice in amore si dimentica di accendere il forno…”

I miei soufflé sono cresciuti meravigliosamente per i primi 10 minuti poi quando ho alzato il forno si sono bruciati in superficie e sono crollati….il barone amico di Sabrina direbbe che sono troppo innamorata…o il mio forno si scalda troppo in fretta!

This post is also available in: Inglese