L’estate non puo’ dirsi tale senza i suoi blockbuster, e sembra proprio che nel 2017 le grandi case di produzione siano attratte dal n. 5 🙂 Sia che amiamo o che odiamo saghe come i Transformers, i Pirati dei Caraibi o La Mummia, siamo comunque tutti d’accordo che per goderceli al meglio abbiamo bisogno dei popcorn! 

Tutto e’ cominciato alla fine di maggio con l’uscita del quinto capitolo dei Pirati dei Caraibi (La Vendetta di Salazar), poi all’inizio di giugno abbiamo sperimentato una ventata di freschezza e di novita’ grazie a Wonder Woman subito pero’ seguita dall’ennesima Mummia (che in ogni caso sarebbe il numero 5 dopo i tre degli anni ’90 e il primo originale) e i Transformers n.5 (L’Ultimo Cavaliere).

A parte Wonder Woman che e’ stato un vero successo al botteghino, gli altri tre film hanno avuto degli inizi un po’ zoppicanti. Forse, dico “forse” gli spettatori si sono un po’ stufati di vedere e rivedere gli stessi personaggi e le stesse trame rattoppate.

La vostra domanda sorge spontanea e alquanto retorica. Perche’ allora continuare a puntare su queste saghe action invece di cercare nuove idee? Prima di tutto, naturalmente ci sono schiere di produttori, sceneggiatori e registi specializzati in blockbuster e la loro strategia e’ “mai lasciare la strada conosciuta per quella non battuta”…Infondo, anche se i numeri sono inferiori ai capitoli precedenti si parla sempre di incassi da centinaia di milioni di dollari.

Inoltre, gli attori famosi si rimpiguano il conto corrente con questi film. Molti di loro spesso annunciano di facciata che grazie agli introiri dei blockbuster possono “permettersi” di accettare parti in piccole pellicole indipendenti…ah certo…perche’ se no muoiono i fame, giusto?

Il risultato e’ che ogni volta che cerchiamo cosa vedere al cinema, soprattutto d’estate, vediamo le solite facce che interpretano il solito ruolo anno dopo anno dopo anno. Quanto ci metteranno a riadattarsi si gusti del pubblico o a fare i conti con la dinimuzione dei biglietti venduti? Impossibile dirlo, quello che vi posso anticipare e’ che sono stati gia’ programmati due nuovi capitoli dei Transformers che usciranno nel ’18 e nel ’19, i Pirati dei Caraibi, anche se la trama farebbe pensare il contrario, hanno lasciato aperta la porta al numero 6 e La Mummia finisce con una Cruise trasformazione alquanto invitante al sequel… (no spoiler, Elena!)

Almeno abbiamo l’abbinamento culinario perfetto per questi cosiddetti popcorn movies: i popcorn! Lo so…manca un po’ di originalita’ come i Trasformers 6…ma anche io ho una ragione meno ovvia dietro alla mia scelta di proporvi questa ricetta. I popcorn possono sembrare un cibo poco sofisticato e troppo popolare, ma come tutti i sequel e prequel di blockbuster d’azione possono essere proposti in decine di declinazioni e alla fine ce li godiamo sempre! 

Per questo, per gli eroi estivi che combattono pirati, mummie e robot ho pensato alla versione energizzante e facilmente trasportabile dei popcorn.

Titolo: Popcorn Energy Bars con Mandorle, Cioccolato e Frutta Secca 

Regista: Elena Maria Manzini

Cast di ingredienti 🙂

4 cucchiai di chicchi di mais, olio di semi, 50gr di mandorle, 50gr di frutta secca, 20gr di gocce di cioccolato, 3 cucchiai di muesli, 200gr di zucchero di canna, 250ml di miele, un pizzico di sale.

INT. FORNELLI — QUANDO NE AVETE VOGLIA

Versare un paio di cucchiai di olio di semi e meta’ dei chicchi di mais in una padella grande, chiudere con il coperchio e accendere il fornello. Quando il calore farà scoppiare il mais muovere la padella in modo che tutti i chicchi siano a contatto con il fondo poi, una volta pronto, spostare il popcorn in una terrina. Ripetete l’operazione fino a che non siano finiti i chicchi.

CONTINUA

Nel frattempo tritare e tostare le mandorle. In un pentolino fare sciogliere lo zucchero nel miele con un pizzico di sale.

Pop_Corn_Bar_Prep2INT. PIANO CUCINA — DOPO

Trasferire il popocorn in una terrina e aggiungere le mandorle tostate, le gocce di cioccolato, la frutta secca e il muesli. Poi versare lo sciroppo di zucchero e miele nella terrina e mescolare bene in modo che tutti i popcorn siano coperti.

INT. FRIGORIFERO — 60 MINUTI

Versare il tutto in un contenitore foderato in carta forno e mettere in frigo per almeno un’ora.

INT. CUCINA — DOPO

Tagliare le barrette e gustarle per energizzarsi quando si vuole vedere il prossimo blockbuster….il prossimo e’ il prequel di Spiderman, giusto?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This post is also available in: Inglese